Mercoledì 1 maggio 2019 alle ore 10 il Parco Archeologico di Santa Maria D’Agnano di Ostuni riaprirà le sue porte per l’ultimo appuntamento dell’evento primaverile: “Primavera al Parco”.

Dopo il positivo riscontro degli appuntamenti precedenti, che hanno visto nei giorni di Pasquetta e 25 aprile un numero sempre crescente di visitatori, l’Istituzione Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale di Ostuni, in collaborazione con M’Arte Turismo e Cooperativa Gaia, propone per l’1 maggio, una giornata all’insegna del divertimento e della conoscenza.

Le attività sono state concepite per far conoscere ed apprezzare le peculiarità ambientali, archeologiche e storiche del Parco Archeologico e per creare un intrattenimento di qualità capace di coinvolgere adulti e bambini.
La giornata del 1° maggio inizierà alle ore 10 con l’ormai consueto “Risveglio culturale” condotto dalla cooperativa Gaia, attività di trekking che si svolgerà lungo i fianchi del colle e guiderà i partecipanti alla scoperta delle tipicità naturalistiche e paesaggistiche del luogo.

Durante tutta la mattinata i visitatori saranno invitati ad “Un tuffo nella Grotta della Maternità”, visita guidata nel corso della quale la società M’Arte Turismo svelerà i misteri della grotta di Santa Maria d’Agnano e l’unicità delle scoperte in essa avvenute.

Alle ore 11:00 tutti i bambini, accompagnati dall’Associazione ArTur, potranno fare un fantastico viaggio nei miti e nei racconti suggeriti della natura e dalle scoperte avvenute nel Parco Archeologico. I piccoli visitatori saranno coinvolti dalle entusiasmanti letture animate di “Racconti in grotta” ed in seguito potranno dare vita ai personaggi incontrati nelle fiabe con marionette a dito che saranno realizzate durante un divertente laboratorio creativo.

L’Istituzione Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale di Ostuni invita i cittadini e gli ospiti del territorio a trascorrere una mattinata all’insegna del divertimento e della cultura, in un contesto paesaggistico di ineguagliabile bellezza.

La partecipazione prevede unicamente il pagamento del ticket di ingresso al Parco Archeologico (3 Euro); tutte le attività sono gratuite.

Per info e prenotazioni:
329 1668064 (Antonella);
347 0042961 (Maria Franca).

POTRESTI ESSERTI PERSO:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here