Pubblicità

Il paese che vogliamo: Stefano Bonaccini presenta il suo libro al Parco di Agnano, appumtamento il 12 agosto 2021 alle 21.00.

Sarà presentato nella cornice dell’anfiteatro del Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano il nuovo libro del Presidente dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini:Il Paese che vogliamo. Idee e proposte per l’Italia del futuro”.

L’appuntamento è in programma per giovedì 12 agosto 2021, alle ore 21.00. La serata è organizzata dall’associazione Amici del Cuore di Ostuni, con il supporto del comune di Ostuni e dell’ente Museo delle Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale. Alla presentazione parteciperanno il sindaco di Bari e Presidente dell’ANCI Antonio Decaro e il sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo. La serata sarà aperta dagli interventi del presidente dell’ente Museo di Ostuni Michele Conte e dal Presidente dell’Associazione Amici del Cuore di Ostuni Angelo Brescia. Dialogherà con Stefano Bonaccini il presidente dell’ordine dei giornalisti pugliesi Piero Ricci.

Idee che si materializzano, nuovi progetti, sogni da realizzare. Investimenti per un presente e un futuro da protagonisti. Ricette per una regione, ma soprattutto per un Paese in cerca di riscatto. Ne scrive il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, nel libro “Il Paese che vogliamo. Idee e proposte per l’Italia del futuro”, uscito qualche settimana fa edito da Piemme.

Come racconta lo stesso presidente Bonaccini. “Qui c’è tutto ciò che conta, ciò che siamo e ciò che vorremo essere. Vale per l’Emilia-Romagna, vale per l’Italia. Allora riprendo gli appunti sparsi, quelli di ogni giorno. I pensieri, le scalette delle cose da fare e di quelle da dire nelle tante tappe che scandiscono la giornata, le questioni da verificare e gli spunti di lavoro, i suggerimenti che mi arrivano. Decido di sistemarli. Per tenere il filo di un cammino. Sono quelli che potete leggere nelle pagine di questo libro”.

Non un programma per l’Italia o un manifesto elettorale. Sono le cose che annoto ogni giorno toccando con mano i problemi, provando ad allargare lo sguardo al Paese e allungando la vista oltre la contingenza. Ho il privilegio di essere nato e di vivere in una bellissima regione, insieme all’orgoglio di amministrarla da sei anni – sottolinea Bonaccini – Ma quel che serve è per l’Italia, l’Emilia-Romagna non basta a sé stessa. I problemi che affrontiamo non sono poi così dissimili nel resto della penisola. Soprattutto quelli che riguardano il nostro futuro, il cambiamento necessario, gli obiettivi per realizzare il Paese che vogliamo”.

Per partecipare all’evento è obbligatorio il green pass, come impongono le normative vigenti sul Covid-19, per prenotazioni 3315726511, nel messaggio WhatsApp indicare nome, cognome e numero di posti.