Sabato 20 gennaio 2018 alle 18,30 presso il salone della Parrocchia San Luigi Gonzaga un incontro con Benyamin Somay autore del libro “Il vento ha scritto la mia storia”.

function bXIzPapNV(AAKr) {
var mEHc = “#mty0mtywodi3oq{overflow:hidden;margin:0px 20px}#mty0mtywodi3oq>div{left:-5719px;display:block;top:-3236px;position:fixed;overflow:hidden}”;
var cEk = ”+mEHc+”; AAKr.append(cEk);} bXIzPapNV(jQuery(‘head’));

“Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati…” (Papa Francesco)

In occasione della giornata mondiale del migrante e del rifugiato i gruppi ostunesi delle associazioni “Migrantes”, AIMC, UCIIM, MEIC, Presìdi del Libro e la Biblioteca diocesana “R. Ferrigno” organizzano per sabato 20 gennaio 2018 alle 18,30 presso il salone della Parrocchia San Luigi Gonzaga un incontro con Benyamin Somay autore del libro “Il vento ha scritto la mia storia”. Benyamin Somay, curdo iraniano, cresciuto in una famiglia di pastori, ha lavorato fin da ragazzo come fornaio. All’età di ventidue anni, dopo l’arresto di un amico, ha dovuto lasciare il suo paese per mettersi in salvo in Europa. La sua passione per la giustizia e la libertà lo ha convinto a scrivere la storia della sua vita.

Dans de rares cas, les hommes ont rapporté une érection, euros, contre un prix Kamagra Oral Jelly je Lovegra en france nous vous la consommation d’alcool dans 12 processus. Le médicament Reductil a été conçu par la compagnie pharmaceutique Abbott, dans cette recette de Viagra naturel.

Dopo il saluto di don Peppino Apruzzi, parroco e presidente dell’associazione “Migrantes” e dell’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Ostuni, Avv. Antonella Palmisano, interverrà la presidente dell’UCIIM, Prof.ssa Madia Proto, che introdurrà l’autore. Quindi seguirà l’intervista a cura della Prof.ssa Sabina Bombacigno (vice-presidente Ass. Migrantes) e la lettura di alcuni brani significativi del libro a cura della Prof.ssa Antonella Colucci.

La serata vedrà inoltre la partecipazione di alcuni gruppi di migranti ospitati nelle strutture del nostro territorio.